PROVINCIA AUTONOMA DI BOLZANO. FINANZIAMENTO A FONDO PERDUTO UNA TANTUM AI LIBERI PROFESSIONISTI, LAVORATORI AUTONOMI E PER LE IMPRESE CHE HANNO SUBITO UN CALO DEL FATTURATO A CAUSA DELLA PANDEMIA DA COVID-19.

DESCRIZIONE DEL BANDO 

Oggetto del sussidio è l’integrazione del reddito derivante dalle attività che sono state pesantemente colpite dalle limitazioni imposte a causa del pandemia da Covid-19.

Soggetti beneficiari

Possono beneficiare dei sussidi:

 

  • liberi professionisti
  • lavoratori autonomi
  • imprese individuali
  • società di persone o di capitali

 

che svolgono in provincia di Bolzano un’attività artigianale, industriale, commerciale, di serzivi, di pubblico esercizio o di affittacamere privato.

I beneficiari devono inoltre:

 

  • aver iniziato l’attività entro il 31 marzo 2021
  • in base alla dichiarazione dei redditi presentata, aver realizzato un reddito imponibile non superiore a 50.000,00 euro considerando che:
    • hanno raggiunto nell’ultimo esercizio finanziario disponibile un reddito imponibile massimo di 50.000,00 €. risp. 85.000,00 € per società con più di 1 socio, studi associati e imprese familiari.
  • I richiedenti che hanno iniziato l’attività dal 01/10/2019 devono aver raggiunto un fatturato medio di almeno 700,00 € entro il 31/03/2021.

Tipologia di interventi ammissibili

I sussidi sono concessi in presenza di una delle seguenti condizioni:

un calo del fatturato di almeno il 30% nel periodo 01/10/2020 – 31/03/2021, rapportato allo stesso periodo dell’anno precedente.

Entità e forma dell’agevolazione

Importi forfettari tra 3.000,00 € e 10.000,00 € in base al numero di addetti dell’impresa richiedente:

  • 3.000,00 € per richiedenti che hanno iniziato l’attività a decorrere dall’ 1.10.2019;
  • 5.000,00 € per richiedenti che hanno iniziato l’attività entro il 30/09/2019 e che nel 2019 hanno impiegato fino a due addetti*;
  • 7.500,00 € per richiedenti che hanno iniziato l’attività entro il 30/09/2019 e che hanno impiegato nel 2019 più di due e fino a quattro addetti*;
  • 10.000,00 € per i richiedenti che hanno iniziato l’attività entro il 30/09/2019 e che hanno impiegato nel 2019 più di quattro addetti*.

 

* espressi in unità lavorative/anno – ULA – complessivi dell’impresa richiedente. Sono compresi i dipendenti dell’impresa, le persone che lavorano per l’impresa, i proprietari gestori e soci che svolgono un’attività regolare nell’impresa. Dal computo sono esclusi gli apprendisti.

SEI UN IMPRENDITORE O UN COMMERCIALISTA?

Ottieni un Report gratuito e personalizzato sul tuo progetto di Ricerca & Sviluppo