PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO. #RIPARTITRENTINO. L.R. 19/1983. FINANZIAMENTO A FONDO PERDUTO PER L’ASSUNZIONE DI LAVORATORI A TEMPO INDETERMINATO.

DESCRIZIONE DEL BANDO

Il bando ha come obiettivo l’erogazione di contributi rivolti ai datori di lavoro che dal 14 dicembre 2020 al 30 giugno 2021 abbiano assunto o assumano un lavoratore a tempo indeterminato o trasformino il rapporto di lavoro da tempo determinato a tempo indeterminato.

Soggetti beneficiari

Possono presentare domande i datori di lavoro.

Tipologia di interventi ammissibili

Il contratto di lavoro deve essere a tempo indeterminato o avere per oggetto la trasformazione del contratto di lavoro da tempo determinato in contratto a tempo indeterminato. Può essere incentivato anche il contratto di somministrazione a tempo indeterminato.

Il rapporto di lavoro agevolato deve avere avuto una durata di almeno sei mesi.

Il lavoratore deve essere residente in provincia di Trento, alla data di assunzione a tempo indeterminato o di trasformazione del tempo determinato a tempo indeterminato. Per la categoria dei  soggetti disabili  è richiesta, alla data di assunzione o di trasformazione, l’iscrizione agli elenchi della legge n. 68/1999.

Entità e forma dell’agevolazione

Il contributo è pari a:

  1. 4.000 euro per l’assunzione con rapporto di lavoro a tempo indeterminato o per la trasformazione da precedente rapporto a tempo determinato;
  2. 6.000 euro per l’assunzione di donne o giovani con un’età tra i 15 anni compiuti e i 35 anni (35 anni e fino al giorno antecedente al compimento del 36esimo anno di età) o per la trasformazione da precedente rapporto a tempo determinato.

 

Il contributo è pari a 3.000 euro se l’assunzione è stata sostenuta attraverso l’Intervento 3.3.C “Titoli di acquisto (voucher) per l’accesso a progetti individualizzati di inserimento lavorativo di persone con disabilità o in condizione di svantaggio” del Documento degli interventi di politica del lavoro o qualora il/la lavoratore/trice assunto/a abbia i requisiti per accedere all’Intervento 3.41. “Incentivi provinciali all’assunzione” del Documento degli interventi di politica del lavoro. Per quest’ultima tipologia di aiuto, il contributo sarà liquidato in due o più tranche: una prima tranche ad avvenuta concessione dei 4.000 o 6.000 euro e una seconda tranche, trascorsi 12 mesi dall’assunzione, a conguaglio del contributo complessivamente spettante per la prima annualità.

SEI UN IMPRENDITORE O UN COMMERCIALISTA?

Ottieni un Report gratuito e personalizzato sul tuo progetto di Ricerca & Sviluppo